Coppa d'Africa, le contromisure: Toljan per il Napoli, Allegri avrà Witsel

Sarri sostituirà Ghoulam e ha il vice Koulibaly. Senza Benatia, la Juve cambia

corrieredellosport.it
10/05/2016 09:16
corrieredellosport.it

ROMA - Bisogna giocare d’anticipo, è il mestiere dei diesse, avendo ben in mente il quadro di chi potrà effettivamente partire e provando pure a ipotizzare in quali condizioni, fisiche e mentali, si ripresenterà alla base. L’incrocio tra mercato di gennaio e Coppa d’Africa non è dei più facili da gestire, anche perché c’è un ulteriore doppio vincolo a condizionare le mosse: per le big l’integrazione della lista Uefa; per tutte, il tetto della rosa a 25 “over” utilizzabili in campionato.


MOSSE JUVE - Numeri e nomi alla mano, la Juve è quella che può perdere di più a gennaio, ma ha già pronta la sua contromossa: con l’arrivo di Alex Witsel (27) dallo Zenit - affare sfumato ad agosto, ma ora il club russo può mollare, pena perdere il giocatore a zero il prossimo anno - arricchirà numericamente e qualitativamente la linea media di Allegri, sopperendo così alla doppia assenza di Lemina e Asamoah. Nei piani, però, non c’è un assalto a un difensore per sopperire all’assenza di Benatia, che è il primo cambio al trio delle meraviglie Barzagli-Bonucci-Chiellini. Da una parte il club ripone la massima fiducia in Rugani; dall’altra Allegri sta lavorando a soluzioni alternative, sia abbassando Evra nella linea dei tre (sul centrosinistra, nella posizione di Chiellini) che tornando alla linea a quattro, il che consente di “risparmiare” uno dei tre centrali titolari.


ESTERNO AZZURRO - La partenza di Koulibaly non allarma il Napoli, che nel frattempo avrà pienamente recuperato Tonelli e Chiriches, entrambi reduci da infortunio: con Albiol e Maksimovic, Sarri avrà quattro centrali per tutte le rotazioni necessarie. Il problema è sostituire Ghoulam a sinistra, visto che resterebbe il solo Strinic, tra l’altro poco utilizzato finora. Si cerca all’estero: Jeremy Toljan (22) dell’Hoffenheim sarebbe l’alternativa “diretta”; Rick Karsdorp (21) del Feyenoord (che sarebbe utilizzabile in Champions, visto che gli olandesi sono in Europa League, e inseribile nella lista B come under) è invece un destro con cui mettere in piedi un po’ di rotazioni degli esterni (per esempio provando Hysaj a sinistra). Matteo Darmian (26), che è pure nei pensieri dell’Inter, può giocare anche a sinistra. Ma occhio anche a Domenico Criscito (29), utilizzabile in Champions (lo Zenit è in Europa League). Capitolo a parte per El Kaddouri, che il Napoli ha escluso dalla lista Uefa e che è di fatto ai margini della rosa: la sua partenza per la Coppa d’Africa potrebbe complicarne un’eventuale cessione.

Argomenti correlati