Reina, il papà: «Pepe e De Laurentiis non facciano i bambini»

Miguel, padre del portiere del Napoli, invita suo figlio a chiarirsi con il presidente dopo il mancato accordo per il rinnovo

corrieredellosport.it
06/08/2017 15:28
corrieredellosport.it

NAPOLI - "Ho visto la partita della Spagna ma non ho parlato telefonicamente con Pepe: non so se era tranquillo. Gli ho scritto dei messaggi, dicendogli di andare avanti perché tutti commettono gli errori". Lo ha detto, ai microfoni di Radio Crc, Miguel Reina, papà di Pepe, portiere del Napoli e della Spagna, non proprio impeccabile nel match di ieri sera delle furie rosse contro la Colombia. "So che è successo qualcosa tra De Laurentiis e lui ma non devono comportarsi come bambini. Devono sedersi intorno a un tavolo e parlarsi faccia a faccia. Offerte a Pepe? Mio figlio mi ha giurato che non conosce l'esistenza di un'offerta di un altro club. La sua famiglia a Napoli non è felice ma è felicissima e se c'è stato un problema col presidente devono chiarirlo, perché parliamo di due adulti e per il bene di tutte le parti in causa il problema deve risolversi quanto prima", ha aggiunto il padre. "I rapporti tra Pepe e la società sono sempre stati cordiali, per questo mi ha sorpreso ciò che è accaduto. Le persone serie nei momenti difficili devono metterci la faccia." ha concluso Miguel Reina.

Argomenti correlati