Napoli-Reina, torna il sereno. E lui se la ride con Tonelli

Rientrati gli screzi con De Laurentiis - e col giovane Meret favorito sul mercato - il 34enne spagnolo può restare come titolare-chioccia con un biennale e una clausola rescissoria minima

corrieredellosport.it
06/20/2017 14:32
corrieredellosport.it

NAPOLI - L’aria di tempesta si è dissolta e tra il Napoli e Pepe Reina è tornato il sereno, tanto che l’ipotesi di un addio - per la gioia del tecnico Maurizio Sarri e dei compagni - sembra ormai scongiurata. Merito del padre del portiere che una decina di giorni fa - in seguito ad alcuni screzi tra suo figlio e il presidente Aurelio De Laurentiis - aveva invitato entrambi a «non fare i bambini»? O piuttosto del direttore sportivo Cristiano Giuntoli che avrebbe deciso - a quanto sembra – di puntare sul 20enne Alex Meret dell’Udinese rendendo così ancora necessaria la presenza dello spagnolo nel doppio ruolo di titolare e ‘chioccia’ per l’azzurrino reduce dalla promozione in A con la Spal? Il lieto fine dipende forse da entrambe le cose, fatto sta che Reina dovrebbe restare all’ombra del Vesuvio e a breve – dopo i recenti colloqui telefonici - è atteso in Italia il suo agente Manuel Garcia Quillon per definire il rinnovo del contratto che altrimenti lo porterebbe in scadenza alla fine della prossima stagione. Non sarà un triennale come chiesto dal procuratore, ma un biennale con una clausola rescissoria che - per venire incontro alle esigenze del calciatore - non sarà troppo elevata. Con buona pace del Manchester City che ci aveva fatto un pensierino e del suo vecchio maestro Rafa Benitez che lo rivoleva con sé nel Newcastle appena tornato in Premier League. E il sorriso ritrovato del resto, Reina lo ha del resto sfoggiato subito in una foto postata oggi su Twitter in cui è ritratto insieme al compagno di squadra Lorenzo Tonelli, affiancata dalle immagini di Balù del ‘Libro della giungla’ e Donkey di ‘Shrek’. Ma chi sarà l’orso e chi il ciuchino?

Argomenti correlati