Uefa, Platini si vendica: Napoli sotto inchiesta

Sono tre le infrazioni rilevate dagli ispettori Uefa: l'uso di fumogeni, disturbo dei giocatori con i puntatori laser e problemi organizzativi nelle due Curve

corrieredellosport.it
05/08/2015 17:02
corrieredellosport.it
ROMA - A voler essere maliziosi la si potrebbe leggere come l'immediata "vendetta" di Platini e dell'Uefa nei confronti del Napoli. Il giorno dopo la vergognosa direzione arbitrale di Napoli-Dnipro e gli attacchi di Aurelio De Laurentiis al capo del calcio europeo, ecco che da Nyon arriva puntuale l'inchiesta disciplinare sulla partita di giovedì. Si tratta, in realtà, di un provvedimento di routine, non diverso dalle classiche multe del giudice sportivo. Sono tre le infrazioni rilevate dagli ispettori Uefa: l'uso di fumogeni, disturbo dei giocatori con i puntatori laser e problemi organizzativi nelle due Curve, dove non sempre erano stati lasciati liberi i passaggi di sicurezza e le scale. Il caso sarà esaminato il prossimo 21 maggio.

10maggio87 TV

2008-09 - Coppa Uefa - Benfica-Napoli 2-0
2008-09 - Coppa Uefa - Napoli-Benfica 3-2

Argomenti correlati