Ancelotti: «Turnover Napoli, Chiriches dal 1'. Ai tifosi dico...»

Il tecnico azzurro alla vigilia del ritorno dei sedicesimi di Europa League con lo Zurigo: «Fabian Ruiz e Allan possono giocare insieme. Contento di Malcuit e di Mario Rui. Mia moglie può parlare di tattica ma sono io che ho voglia di staccare»

corrieredellosport.it
02/20/2019 16:16
corrieredellosport.it

NAPOLI - Carlo Ancelotti è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del ritorno dei sedicesimi di Europa League contro lo Zurigo dopo il successo dell'andata in Svizzera: "Due motivi per vedere Napoli-Zurigo? Il primo è che la squadra sta giocando un buon calcio. Il secondo è che abbiamo la voglia di fare qualche gol. E ne aggiungo anche un terzo: siamo concentrati su questa partita che non vogliamo sottovalutare, perché nel calcio tutto può succedere. Il risultato ci conforta, ma per evitare sorprese dobbiamo fare una partita di alto livello".


I TIFOSI - Ancora niente pienone al San Paolo, il tecnico del Napoli ha spiegato: "Cosa dico ai tifosi? Non devo dire nulla, ognuno gestisce la propria vita come meglio crede. La squadra sta dando il massimo per far divertire i tifosi e, al di là del pareggio di Torino, i napoletani stanno apprezzando". 


ATTACCO E DIFESA - Sui pochi gol all'attivo e il buon rendimento della difesa: "La fase difensiva mi soddisfa molto, anche perché non facciamo una difesa bassa ma pressiamo alti. In fase di finalizzazione gli attaccanti hanno avuto un calo, ma stanno lavorando molto bene. Se la difesa ha ritrovato solidità è anche grazie al lavoro che fanno lì davanti".


LA FORMAZIONE - L'allenatore del Napoli ha fatto il punto della situazione su giocatori e formazione: "Il rendimento altalenante di Verdi è dovuto agli infortuni e non ha trovato continuità per quelle che sono le sue qualità. Il turnover non è legato al risultato ma al dispendio fisico dovuto alle gare con Zurigo e Torino. Sono contento che rientrerà Chiriches dal primo minuto". Poi, su Fabian Ruiz e Allan al posto di Hamsik: "Sono giocatori bravi, possono giocare lì. Non essendoci più Hamsik, abbiamo altri giocatori con caratteristiche diverse ma ugualmente efficaci. Abbiamo coppie che possono giocare benissimo insieme. Anche Zielinski può giocare lì, però in questo momento è più efficace giocando da esterno"


I TERZINI - Il commento sui terzini: "Sono molto soddisfatto. Hysaj sta facendo una stagione in linea con gli altri anni, con grande continuità. Malcuit sta facendo molto bene, siamo soddisfatti. Mario Rui ha alternato partite di alto livello ad altre sottotono, ma ha dato un grande contributo. Con Ghoulam dovremo avere pazienza, ma sta ritornando con calma e cautela ai suoi livelli".


CALCIO ITALIANO - Sul campionato italiano e il dominio Juventus: "Ognuno deve fare il suo. C'è una squadra che negli ultimi anni ha dominato, bisogna sforzarsi per avvicinarla dal punto di vista tecnico. La differenza grossa c'è quest'anno, in campionato il ruolino di marcia è superiore a qualsiasi altra squadra in Europa. Non credo a strumenti come i playoff, ma ci vuole una crescita graduale tenendo conto di quello che ogni società può fare".


TATTICA E DONNE - Dopo il caso scoppiato con le frasi sessiste di Fulvio Collovati, Ancelotti ha dichiarato: "Mia moglie parla di tattica? Può, ma sono io che non voglio parlarne. È fondamentale trovarsi dei momenti in cui stacchi la spina, perché il calcio è una grandissima passione e non voglio rovinarla con un extra stress".


FASE CRUCIALE - Il tecnico del Napoli ha parlato dei prossimi tre mesi: "Siamo tutti sotto esame, come a scuola negli ultimi tre mesi ti giochi tutti. In questa fase si decide tutto, finalmente siamo nella fase cruciale della stagione. Dico che ci siamo arrivati bene, ma ora c'è bisogno di uno sforzo ulteriore. In ogni partita ci si gioca molto di più, soprattutto in Europa Legue dove ogni gare è da dentro o fuori. Qui se sbagli una partita poi non ci pensi più, mentre noi vogliamo pensarci fino alla fine".

VOTO AL NAPOLI - Infine, il voto alla squadra: "Per questa squadra la pagella è da 7, spero di dare un voto più alto alla fine. Non posso dare insufficienze, a livello individuale invece c'è stata qualche prestazione negativa. Ma alla fine non ci saranno rimandati, ma solo promossi o bocciati".

Argomenti correlati