Real Sociedad-Napoli 0-1: Politano rilancia Gattuso

Un gol dell'esterno regala la vittoria all'allenatore, che non ha sbagliato niente sul piano tattico. Super Koulibaly, benissimo Ospina, Osimhen espulso nel finale, Infortunio per Insigne

corrieredellosport.it
10/29/2020 22:12
corrieredellosport.it

SAN SEBASTIAN - Gattuso incarta la Real Sociedad e consente al Napoli di rilanciarsi in classifica nel girone di Europa League. Il solito jolly da fuori pescato a Politano consente agli azzurri di sbancare San Sebastian e di portare a casa una vittoria che può pesare molto nella qualificazione. A rovinare la serata solo l’infortunio di Insigne, di nuovo ko a una settimana dal rientro in campo.


La sfida di San Sebastian è stata vinta strategicamente da Gattuso. La Real Sociedad, prima in Liga, ha provato a usare le sue solite armi, fraseggi stretti di grande qualità, possesso palla ipnotizzante e improvvise imbucate per sorprendere la difesa azzurra. L’allenatore del Napoli dall’altro lato ha scelto una squadra con lo stesso assetto, l’ormai consolidato 4-2-3-1, ma con interpreti diversi: sette cambi rispetto alla sfida di Benevento e un centrocampo di maggiore sostanza con Bakayoko e Demme dietro a Lobotka, sganciato sulla linea dei trequartisti con Insigne e Politano. La scelta è stata azzeccata, perché il Napoli ha concesso le briciole agli spagnoli, senza sbavature in difesa dove un gigantesco Koulibaly è sembrato per una sera quello di un paio di anni fa. La partita poteva prendere una piega diversa in avvio, ma prima Insigne e poi Mario Rui non hanno concretizzato due clamorose occasioni costruite. Il capitano, che aveva incantato con un numero con tocco di suola e tunnel, si è infortunato di nuovo: a una settimana dal rientro in campo, un altro problema muscolare che lo ha fatto infuriare. La sua uscita dal campo (dentro Lozano) ha fatto perdere un po’ di certezze al Napoli, che ha fatto fatica a riorganizzarsi e ha tremato su un colpo di testa da due passi di Merino, uno dei tanti uomini di qualità della Real Sociedad.


Lo spavento è rimasto però isolato, perché il Napoli non ha perso mai l’equilibrio e a inizio ripresa ha trovato anche la via del gol. L’invenzione è stata ancora una volta di Politano, che, accentrandosi come al solito dalla sinistra, ha trovato la conclusione vincente da fuori. Gattuso si è giocato le carte OsimhenMertens e Di Lorenzo (mandato alto a destra come a Liverpool con Ancelotti) al posto di PetagnaPolitano e Lobotka, ma ha dovuto ringraziare un super Ospina che ha salvato il risultato con un miracolo su Portu. Si è difeso con ordine fino alla fine il Napoli e ha portato a casa una vittoria che lo rilancia in classifica. Il finale di partita è stato macchiato solo dal doppio giallo ricevuto in pochi minuti da Osimhen che lo costringerà a saltare la partita della prossima settimana con il Rijeka.


REAL SOCIEDAD (4-3-3): Remiro; Gorosabel (34' st Barrenetxea), Aritz, Le Normand, Monreal; Guevara, Merino (34' st Zubimendi), Silva; Portu (22' st Bautista), Isak (22' st Willian Josè), Oyarzabal (43' st Guridi). A disposizione: Moya, Aihen, Sagnan, Arambarri, Januzaj, Merquelanz, Lopez. Allenatore: Alguacil.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Demme (44' st Ruiz), Bakayoko; Politano (16' st Di Lorenzo), Lobotka (16' st Mertens), Insigne (22' pt Lozano); Petagna (16' st Osimhen). A disposizione: Meret, Contini, Ghoulam, Rrhamani, Manolas, Elmas, Zielinski. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Pawson (Inghilterra).

MARCATORI: 10' st Politano (N).

NOTE: Espulso al 47' st Osimhen (N), per somma di ammonizioni. Ammoniti: Le Normand (R); Lozano (N). Recupero: 2' pt, 4' st.

Argomenti correlati