Napoli, cittadinanza onoraria a Maradona

Lo ha deciso il Consiglio Comunale con 26 voti favorevoli, 4 contrari e 5 astenuti

corrieredellosport.it
03/06/2017 18:33
corrieredellosport.it

NAPOLI - Non sarà domani sera al San Paolo per la supersfida di Champions con il Real Madrid, ma Diego Maradona diventerà cittadino onorario di Napoli. Lo ha deciso oggi il Consiglio Comunale al termine di una lungo dibattito, che ha visto la giunta De Magistris uscire battuta due volte in aula: sulla richiesta di rinvio in commissione Sport della proposta di conferimento di cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona e sul documento complessivo riguardante la figura dell'ex calciatore. Due 'sconfitte’ che hanno visto diversi esponenti della maggioranza schierarsi contro l'opinione della Giunta. La proposta di rinvio avanzata dall'assessore allo Sport, Ciro Borriello, per "costruire un percorso che coinvolga anche i tifosi e i cittadini e per evitare divisioni inutili sulla figura di Maradona uomo e Maradona calciatore" è stata respinta con 20 voti contrari, 5 favorevoli e 8 astenuti, mentre il documento complessivo, proposto dai consiglieri di maggioranza e opposizione, è stato approvato con 26 voti favorevoli, 4 contrari e 5 astenuti.  

Il documento bipartisan - di cui sono firmatari i consiglieri Lanzotti (FI), Buono e Gaudini (Verdi) - "impegna il sindaco ad attribuire a Maradona la benemerenza della cittadinanza onoraria quale riconoscimento dell'impegno e dell'amore per Napoli manifestati nei risultati sportivi che hanno reso onore alla città". Gli esiti delle votazioni, come detto, sono stati il frutto di una spaccatura della maggioranza che in alcuni suoi componenti ha votato con le forze di opposizione.

Argomenti correlati