Andrea Dossena arrestato a Londra. L'accusa: rubava da Harrods

L'ex difensore del Napoli, ora al Leyton Orient, è stato fermato per sospetto taccheggio con la fidanzata

10maggio87.it
04/08/2015 16:01
10maggio87.it
LONDRA - Andrea Dossena è stato arrestato a Londra. L'accusa è grave: taccheggio a Harrods, il grande magazzino più famoso della capitale. L'ex nazionale azzurro, 33enne e attualmente in forza al Leyton Orient, è stato fermato in zona Knightsbridge dalla polizia insieme a una donna (la sua fidanzata, secondo le prime ricostruzioni).

EX LIVERPOOL E SUNDERLAND - Dossena, che in Inghilterra aveva giocato a Liverpool e Sunderland mentre in Italia ha vestito le maglie di Verona, Treviso, Udinese, Napoli e Palermo, è stato portato al commissariato e poi rilasciato, in attesa di essere sentito nuovamente a fine aprile. Rischia una pesante condanna.

AGGIORNAMENTI - Ricostruzione però smentita da Federico Pastorello, l'agente di Dossena, che via twitter ha così ricostruito l'accaduto. Parlando - e scrivendo - a nome dell'ex giocatore del Napoli: "In merito alle notizie pubblicate da alcuni siti web, vorrei chiarire che la storia così come riportata è infondata. Ero ad Harrods con mia moglie e mio figlio per fare shopping e ho dimenticato di pagare un barattolo di miele e della carne che avevamo ordinato. Inconsapevole, ero uscito dai magazzini, ma sono stato fermato dalle guardie di sicurezzache hanno poi avvertito la polizia come normale procedura. Visto che non avevo documenti di identità con me, mi è stato chiesto di andare alla stazione di polizia più vicina per l'identificazione. Subito dopo sono potuto tornare a casa. Ho dato mandato ai miei avvocati di proteggere la mia immagine con ogni azione legale necessaria nei confronti di chi ha riportato la notizia in maniera inesatta".

Argomenti correlati