Napoli, iniezione di fiducia per la semifinale europea

Il Napoli è rinato (in fretta): ha dimenticato Empoli, ha riavvicinato la Lazio, che ora èa quattro punti ed all'ultima giornata è attesa al San Paolo

corrieredellosport.it
05/03/2015 21:59
corrieredellosport.it
ROMA - Il Napoli è rinato (in fretta): ha dimenticato Empoli, ha riavvicinato la Lazio, che ora è a quattro punti ed all’ultima giornata è attesa al San Paolo. Il Milan s’è inabissato: terza sconfitta consecutiva ed erano diciotto anni che il «povero diavolo» non viveva questa dimensione. Partita condizionata da una follia di De Sciglio: dopo quaranta secondi, fallo netto in area su Hamsik e cartellino rosso. Fa niente che Higuain si lasci parare il rigore da Diego Lopez; ma il Milan deve giocare in dieci, rinunciare al calcio, starsene arricciato in difesa. Un palo di Bonaventura è un’illusione, una delle due conclusioni. Il Napoli non ammalia ma domina: tira ventisette volte, la sblocca dopo aver colpito un palo (deviazione di Paletta su cross di Callejon), ha bisogno di un rasoiata di Hamsik, un tap in di Higuain, un colpo di tacco di Gabbiadini. E’ una iniezioni di fiducia per la semifinale di Europa League giovedì con il Dnipro, ma anche una dimostrazione di carattere di una squadra che sa ritrovarsi in una gara diventata complicata, perché il Milan ha difeso a tutto organico. Benitez incide, eccome, con i cambi: entrano Mertens e Gabbiadini, portano agilità e freschezza, assist e gol. Nel Milan, bene Diego Lopez e felicità per il giovane Felicioli (al debutto); nel Napoli, gioisce anche Luperto (pure lui alla prima in serie A) ma anche il san Paolo: la Lazio è più vicina e tra un po’ si mette in palio la finale di Europa League...

10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Napoli-Lazio 2-1
2017-18 - Serie A - Napoli-Lazio 4-1
2016-17 - Serie A - Napoli-Lazio 1-1
2014-15 - Europa League - Dnipro-Napoli 1-0
2014-15 - Europa League - Napoli-Dnipro 1-1
2012-13 - Europa League - Napoli-Dnipro 4-2

Argomenti correlati