Insigne: Non mi paragonate a Maradona

L'attaccante dopo la magica notte di San Siro: Felice per la mia prima doppietta con questa maglia. Io re di Napoli? L'importante è vincere

corrieredellosport.it
10/04/2015 22:57
corrieredellosport.it

MILANO - «E' una grande gioia per me anche perchè è la mia prima doppietta con la maglia del Napoli. Realizzarla in questo stadio è bellissimo, sono felice di aver portato il Napoli alla vittoria». Parola di Lorenzo Insigne che ha incantato San Siro e annichilito il Milan di Mihajlovic, devastato dai numeri dell'impendibile campione azzurro: «Scudetto? Il campionato è lungo, ci proveremo fino alla fine. Daremo tutto per arrivare il più in alto possibile. Cosa è cambiato con Sarri rispetto al periodo di Benitez? Anche quando giocavo da trequartista, ho dato tutto. Col 4-3-3 mi esprimo meglio, voglio fare il massimo e ripagare la fiducia del mister», ha detto il giocatore a Premium Sport.


«Io re di Napoli? L’importante è vincere. Higuain? È un grande campione, ha dimostrato di essere attaccato a questa maglia. Ce lo teniamo stretto, speriamo che resti a lungo con noi», ha concluso Insigne. «Io come Maradona? Non facciamo paragoni, per carità: lui era il dio del calcio».

Argomenti correlati

Altre Notizie