Napoli, Sarri: Giocato alla pari, ma la Juve è di un'altra categoria

Il tecnico azzurro: Puniti da un episodio, dispiace perdere cosi. Higuain? Non ha fatto la sua miglior partita, ma la squadra ha fatto comunque la prestazione

corrieredellosport.it
02/13/2016 23:21
corrieredellosport.it

TORINO - «Non sarà un tiro deviato a farci cambiare idea sul nostro valore, ma non abbiamo l'obbligo di lottare con la Juventus fino alla fine: loro sono di un'altra categoria per tanti motivi». Maurizio Sarri non nasconde l'amarezza per la sconfitta arrivata nei minuti finali della sfida scudetto contro la Juventus. «Era una partita bloccata, con poche occasioni, abbiamo concesso poco, quasi niente, forse un'occasione più di loro - ha detto a Mediaset Premium -. È stata una partita in equilibrio persa per un episodio sfavorevole, ci può stare perché la Juventus è una squadra in grande salute. Squadra ha fatto una buona partita, poteva essere più sciolta, ma non era semplice Dispiace perdere quando ormai il segnale che aveva lanciato. Siamo stati un po' timidi, bisognava essere più sfrontati in certe occasioni, ma l'avversario è alla 15ª vittoria di fila. Il risultato condizionerà il giudizio, ma la squadra è stata in partita. Partita così importante tanti ragazzi non l'avevano mai giocata, probabilmente essere applicati tanto nella fase difensiva li ha bloccati». 


CORSA SCUDETTO - Il Napoli non si ridimensiona: «La squadra deve restare serena, ha giocato alla pari con la Juventus. Non sarà un tiro deviato a farci cambiare idea, non abbiamo l'obbligo di lottare con la Juventus fino alla fine, la Juve è di un'altra categoria per tanti motivi. Cosa succede adesso? Può succedere di tutto tra noi e la Juventus, ma anche con chi ci sta dietro. La situazione è fluida, dobbiamo concentrarci solo alla prossima partita. Higuain? Non ha fatto la sua migliore partita, ma il Napoli ha fatto la prestazione lo stesso», ha aggiunto Sarri.


REAZIONE SUBITO - Il calendario non concede tregua, Sarri si aspetta subito una reazione da parte della squadra. «Mi interessa che la squadra abbia subito una reazione e che lo faccia subito in Spagna, contro il Villarreal, e nella prossima partita di campionato contro il Milan - ha aggiunto a SkySport -. Se vogliamo diventare una grande squadra, dovremo assorbire subito questo episodio negativo e andare avanti».


10maggio87 TV

2018-19 - Serie A - Juventus-Napoli 3-1
2017-18 - Serie A - Juventus-Napoli 0-1

Argomenti correlati