Napoli, Maggio: «Reina si è scusato. Lotteremo per il vertice»

L'esterno alla nona stagione in azzurro: «Abbiamo qualità, siamo pronti a tornare in alto»

corrieredellosport.it
11/11/2016 14:18
corrieredellosport.it

NAPOLI - Christian Maggio ne ha visti passare di giocatori in 9 stagioni al Napoli. "I tanti nazionali? Vuol dire che giochiamo in un club importante dove militano campioni e ci sono calciatori di valore - dice l'esterno azzurro a Radio Kiss Kiss -. Lavorare in queste settimane ovviamente non è facile, tutti i ragazzi che sono a disposizione cercano di trovare migliore condizione. Purtroppo veniamo da un periodo di risultati non positivi, ma se analizziamo le singole partite è impossibile non accorgersi che ci sono stati diversi errori da parte dei singoli. Nell'arco di un'annata possono capitare momenti dove alcune cose vanno cose storte: è un periodo, passerà".


GLI INFORTUNI - "L'infortunio di Milik? E' evidente che è venuto a mancare un giocatore importante che stava facendo bene fino al momento dell'infortunio. Gabbiadini, ad ogni modo, sta trovando continuità ed anche Mertens da finto nove ha fatto bene. Chiaro che una punta manca ma Manolo sta entrando nei meccanismi giusti, ci darà una grande mano. L'assenza di Albiol? Raul si sta preparando al rientro e sta bene, anche lui è una pedina importante per il reparto difensivo. Non so se la sua assenza sia correlata alle disattenzioni in fase difensiva perchè, ripeto, ho visto errori individuali mentre a livello di squadra ci siamo mossi sempre bene".


I GIOVANI - "Il club ha fatto investimenti importanti a lunga durata. Arrivano in un ambiente non facile, Napoli è una città bella ma difficile perché si vuole tutto e subito, ma sono certo che matureranno nel miglior modo possibile, lo abbiamo visto con Zielinski o anche con lo stesso Diawara".


LOTTA AL VERTICE - "Sono convinto che rientreremo nella lotta al vertice, conosco bene le potenzialità di questa squadra - continua Maggio - . È chiaro che siamo un po' lontano dal vertice, ma con qualche risultato positivo siamo possiamo tornare in alto. Noi siamo pronti".


L'ERRORE DI PEPE - "Reina? Si è scusato sulla nostra chat per l'errore commesso (sul gol di Keita contro la Lazio, ndr)  ma ci tengo ad aggiungere che non ce sarebbe stato bisogno, conosciamo il valore di Pepe. Ma quando sbaglia un portiere c'è poco da fare. Lavora bene quotidianamente con professionalità, gli errori ci stanno ma per lui c'è enorme stima da parte di tutti noi. E' un portiere enorme ed in tante occasioni ha salvato il risultato".


UDINESE -  La prossima partita vedrà gli azzurri opposti all'Udinese. "Ha fatto molto bene nelle ultime partite e non sarà facile, ma noi servono punti per ritrovare tranquillità continuità".

Argomenti correlati