Napoli-Udinese 2-1: Politano fa felice Gattuso

Una magia al 95' dell'esterno, al primo gol in azzurro, vale i tre punti. In gol anche De Paul e Milik, infortunio per Mertens

corrieredellosport.it
07/19/2020 20:49
corrieredellosport.it

NAPOLI - Dulcis in fundo. Gattuso torna alla vittoria con l’Udinese dopo i due pareggi con Milan e Bologna e resta appaiato in classifica proprio ai rossoneri, al sesto posto. La firma sul successo del Napoli l’ha messa Politano, con una magia al minuto 95: il suo primo gol in azzurro è arrivato con un preciso sinistro dal limite quando ormai Gotti era convinto di aver portato a casa un pareggio che profumava di salvezza. Prima del sorriso finale era servito un gol di Milik, in rete al primo pallone toccato, per acciuffare il vantaggio iniziale di De Paul. Nel giorno in cui il Barcellona si congeda dalla Liga con una manita e due gol di Messi, in vista della sfida di Champions per Gattuso arriva la brutta notizia del ko di Mertens, costretto a uscire a metà primo tempo dopo una ginocchiata alla schiena ricevuta da Becao.


Il Napoli ha avuto il controllo della partita e del possesso palla (68%), ha costruito tanto (24 tiri a 4, 9 contro 3 nello specchio), ma ancora una volta ha concretizzato poco del suo enorme volume di gioco (829 passaggi contro 375). Ed è stato anche costretto a rincorrere, perché l’Udinese ha colpito al San Paolo nella prima vera occasione creata, grazie a una precisa conclusione del solito De Paul, destinato in estate ad approdare in una big. Ha provato a reagire il Napoli, ma è riuscito a trovare il pari solo dopo l’uscita di Mertens: Milik, appena ha messo piede in campo, ha girato in porta un cross basso di Fabian RuizInsigne ci ha provato senza fortuna di testa e, almeno in tre occasioni, di piede, ma non è stato preciso.


Con il passare dei minuti la partita è diventata meno tattica e più aperta. Zielinski ha fatto tremare la traversa da fuori, Mario Rui ci ha provato da centrocampo e dal limite, così come Fabian Ruiz. Le occasioni migliori nel finale le ha avute, però, l’Udinese: Lasagna ha trovato sulla sua strada un monumentale OspinaDe Paul invece si è visto respingere il suo pallonetto sulla linea e poi sul palo da Koulibaly. All’ultimo respiro il primo gol azzurro di Politano (sinistro dal limite a baciare il primo palo) che ha fatto tornare il sorriso a Gattuso.


NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Ruiz (80' Elmas), Lobotka (71' Demme), Zielinski (80' Allan); Callejon (71' Politano), Mertens (32' Milik), Insigne. A disposizione: Meret, Karnezis, Luperto, Ghoulam, Malcuit, Maksimovic, Lozano. Allenatore: Gattuso

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Nuytick; Stryger Larsen, De Paul, Walace (89' Troost-Ekong), Fofana, Zeegelaar (82' Ter Avest); Nestorovski, Lasagna (92' Sema). A disposizione: Nicolas, Perisan, Samir, Mazzolo, Compagnon, Ballarini, Oviszach, Lirussi, Palumbo. Allenatore: Gotti

ARBITRO: Chiffi di Padova

MARCATORI: 22 De Paul (U), 32' Milik (N), 94' Politano (N).

NOTE: Ammoniti: Milik, Koulibaly, Demme (N); Becao, Walace (U). Recupero: 2' - 6'

10maggio87 TV

2019-20 - Serie A - Napoli-Udinese 2-1
2018-19 - Serie A - Napoli-Udinese 4-2

Argomenti correlati