Napoli, Valdifiori: Non vedo l'ora di conoscere Higuain

L'ex centrocampista dell'Empoli si racconta dal ritiro di Dimaro: La maglia azzurra e' una grande occasione

corrieredellosport.it
07/14/2015 12:50
corrieredellosport.it

DIMARO - "Per me è una grande occasione dopo tanti anni di gavetta, partendo dalla serie C". Mirko Valdifiori non sta nella pelle e per tutta la durata dellaconferenza stampa di presentazione a Dimaro indossa la sua nuova maglia, quella azzurra del Napoli. "Ringrazio il presidente De Laurentiis, che mi seguiva prima che arrivasse Sarri. Per me è un motivo di orgoglio - continua il regista romagnolo -. Dovrò dimostrare in allenamento di meritare il posto e questa maglia".


SARRIANO DOC - "Sarri non è cambiato - dice Valdifiori -. Il suo calcio è aggressivo, un tipo di gioco che va capito. E' maniacale nello studio dei particolari. Tutti stanno seguendo le sue indicazioni. Il drone? Lo "conoscevo" già: c'era ad Empoli, gli permette di guardare alla sera i movimenti che facciamo in campo, per poi correggerli. Il mio ruolo? Quello che ho fatto di buono in questi anni l’ho fatto da regista, ma mi adatto a qualsiasi ruolo vorrà". 


VINCERE - "Il Napoli può lottare per vincere. Tolta la Juve il Napoli è l’unica squadra che ha vinto qualcosa in questi anni in Italia - conclude Valdifiori -. Per me vestire questa maglia è un grande stimolo e ho voglia di mettermi alla prova. Higuain? Aspetto il suo arrivo, non vedo l'ora di conoscerlo".

Argomenti correlati