Napoli, la scommessa: Rog vuole il campo

Pagato 15 milioni, la Croazia lo convoca: ora tocca a Sarri

corrieredellosport.it
11/13/2016 12:05
corrieredellosport.it

NAPOLI - È costato 15 milioni di euro e nel suo contratto è inserita una clausola rescissoria valida per l'estero da 60 milioni, però finora nessuno lo ha mai visto giocare con la maglia del Napoli e in pochi ne hanno ascoltato la voce. Questa è la storia di Marko Rog, ventunenne centrocampista della Nazionale croata e del Napoli che, da agosto a oggi, non ha ancora collezionato un minuto in campionato e neanche in Champions. Diventando così, ahilui, una sorta di tormentone: gli abitanti del pianeta azzurro si chiedono come sia e come giochi, che caratteristiche abbia e se davvero tutto il bene che si dice lui corrisponda a verità, eppure Maurizio Sarri sta aspettando il momento giusto per lanciarlo nella mischia. «Presto giocherò, l'allenatore e il club credono in me», disse a inizio ottobre dal ritiro della Nazionale. Ma da un ritiro all'altro non è ancora cambiato nulla.



L'ANNUNCIO - E allora, alla scoperta di Mister X: Rog, Marko, 21 anni e una presenza ormai costante tra i convocati della Croazia di Cacic (ieri è rimasto in panchina con l'Islanda). Zero minuti con il Napoli fino a questo momento, ma un'attesa schizzata a mille giorno dopo giorno: «Un acquisto che arricchisce il centrocampo, ora tra i più completi possibili, che darà alla sapiente mano di Sarri la possibilità di utilizzare più moduli, passando da un centrocampo a tre a un centrocampo a due a seconda delle squadre in Italia e in Europa», cinguettò De Laurentiis su Twitter nel giorno dell'annuncio ufficiale del suo acquisto. Un affare da 15 milioni di euro versati nelle casse della Dinamo Zagabria, club con cui, tra il 17 luglio e il 24 agosto, Rog ha collezionato 12 presenze tra campionato e gare di qualificazioni Champions (6 e 6), segnando anche 5 gol (2 e 3). Le ultime perle della sua stagione.

Argomenti correlati