Il Napoli cerca record: vuole segnare 105 gol

Sarri provera a superare il limite stagionale raggiunto da Benitez

corrieredellosport.it
10/10/2015 09:35
corrieredellosport.it

NAPOLI - Missione 105 gol: possibile. Sì, migliorare il primato non è una chimera: sembra proprio che il Napoli, questo Napoli, possa riuscire nell'impresa. Numeri: il record di reti realizzate dagli azzurri nella propria storia, per il momento, appartiene alla squadra che fu di Benitez, capace di collezionarne 104 sia nella prima, sia nella seconda stagione della dominazione spagnola. Poi, la rivoluzione provinciale di De Laurentiis (tanto per citare il presidente): arriva Sarri, Higuain e compagni non perdono le buone abitudini e in 9 partite la squadra mette insieme 23 gol; 3 più di quelli realizzati dal Napoli di Rafa nelle prime nove uscite dell'annata d'esordio e ben 10 più delle prime nove di quella precedente. Si vola, si sogna e si segna: a raffica. Missione 105.


I NUMERI - E allora, obiettivo record. La storia: quella che potrebbe riscrivere la banda Sarri, capace di calare il poker a San Siro e la cinquina con la Lazio. E con il Bruges: 14 gol in tre partite, che sballo. E 23, dicevamo, quelli complessivamente realizzati in nove partite, tra il campionato (16) e l'Europa League (7): 5 con gli uomini delle Fiandre e i biancocelesti; 4 ai rossoneri, che in casa non subivano una batosta del genere sin dal derby con la magica Inter di Mou; 2 con Sampdoria, Empoli, Juve e Legia; uno con il Sassuolo. A conti fatti, è l'Emilia il tabù del Napoli: il pareggio senza gol con il Carpi è l'unico neo da quando il tridente è l'anima azzurra. Per completezza, 21 gol sono arrivati su azione; uno da calcio piazzato (Insigne); e uno su schema da calcio piazzato (Mertens).


CHE MEDIA - La caccia al primato, insomma, è aperta: certo, è ancora troppo presto per affermare che il record griffato e confermato nell'era di Rafa sia in pericolo, però in proiezione le cose stanno andando a meraviglia. Il confronto non mente: i 23 gol sono un bottino superiore a quello messo insieme nel medesimo periodo, e dunque nelle prime nove partite, sia dal primo (20 reti) sia dal secondo Napoli di Benitez (13 reti). In questa chiave, e con la media da urlo di 2,55 gol a partita, la Missione 105 sembra possibile. Sì, 105: perché per riscrivere la storia gli azzurri dovranno come minimo segnare un gol più dei 104 collezionati dai Napoli di Benitez tra il campionato e le coppe. 

Argomenti correlati