Rangers-Napoli 0-3: in Champions comanda Spalletti

Politano su rigore, Raspadori e Ndombele firmano la grande vittoria a Ibrox. Rigore fallito da Zielinski. Azzurri primi nel girone a punteggio pieno

corrieredellosport.it
09/14/2022 22:19
corrieredellosport.it

GLASGOW - Comanda il Napoli. Spalletti sbanca anche Glasgow e guida a punteggio pieno il girone di Champions: due vittorie in due partite e soprattutto un altro grande esame di maturità superato in un tempio storico del calcio come quello dei Rangers. Un rigore di Politano e i gol di Raspadori e Ndombele hanno firmato la grande vittoria a Ibrox, quella che conferma lo spessore e la grande qualità della squadra azzurra. Un grande regalo scartato da Spalletti, ma soprattutto una grande gioia per i tanti tifosi che hanno guardato la partita davanti alla tv, compreso il presidente De Laurentiis, impegnato a Roma in un evento cinematografico a Cinecittà.


Una battaglia doveva essere e una battaglia è stata. Spalletti, senza Lozano e Osimhen, ha preferito Simeone a Raspadori, perché nella bolgia di Ibrox c’era bisogno più di spada che di fioretto, e poi si è affidato ai titolarissimi di questo avvio di stagione, con Politano a destra. Il clima incadescendente ha favorito una partita aperta, spumeggiante, con ritmi altissimi e tante occasioni create, da una parte e dall’altra. Il Napoli ha spaventato il tempio scozzese con un sinistro di Zielinski che ha scheggiato il palo, è andato a un passo dal gol con SimeoneDi Lorenzo e Kvaratskhelia. A salvarlo, in difesa, è stato in più occasioni Meret, autore di diversi interventi da applausi.


La svolta della partita c’è stata dopo un’ora di gioco, quando Simeone si è imbucato nell’area dei Rangers ed è stato steso: secondo giallo ed espulsione per Sands e rigore per il Napoli. Zielinski, però, se lo è fatto parare due volte consecutive (sulla prima Politano aveva insaccato sulla ribattuta dopo essere entrato troppo presto in area). Ma con l’uomo in più la squadra di Spalletti ha preso in mano definitivamente il comando del gioco e ha trovato il vantaggio ancora su rigore. Stavolta (dopo un fallo di mano di Barisic) Politano non ha sbagliato, regalando agli azzurri un vantaggio più che meritato. Con Olivera, Ndombele, Zerbin e Raspadori, il Napoli ha gestito con qualità e personalità il finale, trovando anche il raddoppio grazie a una rapida combinazione fra due dei nuovi entrati, Olivera e Raspadori: il bomber tascabile ha gelato Ibrox firmando il secondo gol in tre giorni. In pieno recupero la firma finale di Ndombele, al suo primo centro con il Napoli. La notte di Glasgow si è colorata di azzurro.


RANGERS (4-2-3-1): McGregor; Tavernier (37' st Kamara), Goldson, Sands, Barisic; Davis (38' st Tillman), Lundstram; Jack (18' st King), Arfield (28' st Matondo), Kent; Morelos (27' st Colak). A disposizione: Budinauckas, McCrorie, B. Davies, Devine, Yilmaz, Wright, Sakala. Allenatore: Van Bronckhorst.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui (32' st Olivera); Anguissa, Lobotka, Zielinski (38' st Ndombelé); Politano (32' st Zerbin), Simeone (32' st Raspadori), Kvaratskhelia. A disposizione: Sirigu, Idasiak, Ostigard, J. Jesus, Zanoli, Elmas, Gaetano. Allenatore: Spalletti.

ARBITRO: Lahoz (Spagna).

MARCATORI: 23' st Politano (N, su rig,), 40' st Raspadori (N), 46' st Ndombelé (N)

NOTE: Al 15' st Zielinski (N) ha sbagliato un rigore (parato). Espulso al 10' st Sands (R), per somma di ammonizioni. Ammoniti: Morelos, Lundstram, Barisic, Tavernier (R); Poitano (N). Recupero: 2' pt, 4' st. 

Argomenti correlati