Sassuolo-Napoli 2-2: Fabian Ruiz e Mertens non bastano a Spalletti

Dionisi acciuffa il pari con Scamacca e Ferrari. Nel finale il Var annulla il tris di Defrel. Infortuni per Insigne, Fabian Ruiz e Koulibaly. Espulso l'allenatore azzurro per proteste

corrieredellosport.it
12/01/2021 22:06
corrieredellosport.it

REGGIO EMILIA - Il Napoli butta via la vittoria in casa del Sassuolo e vede avvicinarsi in classifica il Milan, ora a -1, e l’Inter, ora a -2. Non sono bastate a Spalletti le reti di Fabian Ruiz, la quinta in campionato, e quella di Mertens (numero 140 in azzurro) per portare a casa i tre punti da Reggio Emilia. Anzi, in un finale gestito malissimo, gli azzurri hanno rischiato anche di perdere la partita dopo essere stati ripresi da Scamacca e Ferrari: solo l’intervento del Var ha portato l’arbitro ad annullare il gol di Defrel (evidente il fallo di Berardi su Rrahmani) che poteva regalare una vittoria incredibile a Dionisi.


La serata di Spalletti (espulso nel finale per proteste, tutta la squadra si è infuriata per un fallo nell’azione del pareggio del Sassuolo) è stata ulteriormente rovinata da tre infortuni che potrebbero condizionare la partita di sabato al Maradona con l’Atalanta: a fine primo tempo è uscito Insigne per infortunio, nel secondo tempo si sono fermati per problemi muscolari prima Fabian Ruiz e poi Koulibaly.


Ci sono state due partite diverse a Reggio Emilia. La prima durata più di un’ora, in cui il Napoli ha gestito il gioco, ha lasciato poco spazio al Sassuolo e ha trovato il doppio vantaggio firmato da Fabian Ruiz e Mertens. La seconda iniziata dopo le sostituzioni e soprattutto dopo il gol di Scamacca, che ha riaperto tutto. Negli ultimi venti minuti gli azzurri non sono più usciti dalla propria metà campo, hanno sofferto la pressione del Sassuolo e si sono fatti anche raggiungere nel finale da Ferrari.


L’inizio azzurro è stato positivo, non ai livelli della partita giocata con la Lazio, ma comunque di grande spessore. Zielinski e Insigne hanno sprecato due grandi occasioni per il vantaggio, dall’altro lato Ospina ha risposto presente su Raspadori e FerrariZielinski a inizio ripresa ha ispirato il vantaggio di Fabian Ruiz (dopo un recupero alto di Mertens) e il bis di Mertens. Spalletti, che già all’intervallo aveva perso Insigne, ha dovuto rinunciare anche a Fabian Ruiz. Il gol di Scamacca ha ridato fiducia al Sassuolo, che ha trovato poi il gol del pari con Ferrari. Out anche Koulibaly, Spalletti ha dato spazio a PolitanoPetagnaDemme e Juan Jesus  ma non è riuscito a difendere il vantaggio. Anzi, ha rischiato anche di cadere. E sabato al Maradona dovrà sfidare l’Atalanta.


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio (17' st Kyriakoupoulos); Frattesi (32' st Harroui), Lopez, Traore (16' st Henrique); Berardi, Scamacca, Raspadori (43' st Defrel). A disposizione: Satalino, Pegolo, Magnanelli, Ayhan, Peluso, Muldur. Allenatore: Dionisi

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly (35' st Juan Jesus), Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz (21' st Politano); Lozano (29' st Demme), Zielinski, Insigne (1' st Elmas); Mertens (21' st Petagna). A disposizione: Meret, Marfella, Ghoulam, Malcuit, Ounas. Allenatore: Spalletti

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

MARCATORI: 7' st Fabian Ruiz (N), 15' Mertens (N), 27' st Scamacca (S), 44' st Ferrari (S), 

NOTE: Espulso Spalletti (N). Ammoniti: Rogerio, Berardi, Henrique (S); Politano, Demme (N). Recupero: 1' pt, 5' st.

10maggio87 TV

2021-22 - Serie A - Sassuolo-Napoli 2-2
2020-21 - Serie A - Sassuolo-Napoli 3-3
Mertens - Capocannoniere nella storia della SSC Napoli
2019-20 - Serie A - Sassuolo-Napoli

Argomenti correlati