Mertens: «Deluso, non c'erano squadre più forti di noi. Ma ci riproveremo»

L'attaccante degli azzurri ha parlato dopo il largo 6-1 al Sassuolo: "Non bisogna mollare"

corrieredellosport.it
04/30/2022 17:05
corrieredellosport.it

NAPOLI - Il Napoli si rialza con un largo 6-1 al Sassuolo che interrompe la serie negativa in campionato. Dopo la gara vinta contro i neroverdi, Dries Mertens, grande protagonista del match con una doppietta che lo porta a 148 gol con la maglia azzurra, si è espresso con un po' di rammarico: "Siamo delusi, penso che in 9 anni che sono qui è l'anno in cui sono più deluso. In passato abbiamo fatto 91 punti e non abbiamo vinto, ma quest'anno non c'erano squadre più forti di noi. Siamo al terzo posto in classifica e dobbiamo alzare la testa".


"Ora andiamo in Champions - ha continuato l'attaccante belga -, e speriamo l'anno prossimo di combattere di nuovo, siamo un grande gruppo e possiamo fare meglio. Quest'anno abbiamo sognato, siamo stati vicini, ma abbiamo sbagliato tutti. E' un mio segnale di permanenza? Non solo per me, è un messaggio ai tifosi. Non si può mollare, anche noi vogliamo vincere, questa è una città calda, bisogna restare insieme nei momenti belli e brutti. Speriamo di prendere giocatori forti per l'anno prossimo in Champions League. Il mio obiettivo? Quest'anno ho giocato poco, ma quando ho giocato ho dato il mio contributo. Abbiamo giocato con una Juve che per anni era troppo forte e abbiamo fatto belle cose. Quest'anno ci è mancato qualcosa e ci buttiamo su questo".

10maggio87 TV

2021-22 - Serie A - Napoli-Sassuolo 6-1
2020-21 - Serie A - Napoli-Sassuolo 0-2
2019-20 - Serie A - Napoli-Sassuolo 2-0
Mertens - Capocannoniere nella storia della SSC Napoli

Argomenti correlati