Olivera: «Meravigliosa la storia di Maradona, qui tutti ti incitano»

Il difensore uruguayano si è presentato in un video sui social: “Qui si sente la presenza dei tifosi quando sei in campo”

corrieredellosport.it
09/09/2022 21:39
corrieredellosport.it

NAPOLI - Mathias Olivera, uno dei nuovi acquisti del Napoli, è ancora un po' un oggetto misterioso, dovendo fare spesso da secondo a Mario Rui su quella fascia. Proprio per farsi conoscere meglio, in un video nei canali social azzurri, si è presentato meglio.


Ecco chi è Olivera: “Grazie a tutti per il benvenuto e spero di dare tutto sul campo. Mi chiamo Mathias Olivera Miramontes e ho 24 anni. Sono di Montevideo, Uruguay. Ho una famiglia molto unita, tanti amici e amo passare del tempo con loro. Mio padre, mia madre e mia sorella vivono in Uruguay. Qui in Europa vivo con la mia fidanzata e i miei due cani e cerco di godermi questa nuova esperienza. Mio padre è venuto qui a Napoli per aiutarmi durante il primo periodo nel nuovo club, mia madre e mia sorella sono rimaste in Uruguay".


Ha cominciato da piccolissimo: “Ho iniziato a giocare a 3 anni a calcio per il Caravelas, poi a 12 anni sono passato al Nacional salendo pian piano di categoria fino al coronamento del sogno con l'esordio. Poi sono passato al Getafe e in prestito all'Albacete, tornato al Getafe e ora sono al Napoli".


Olivera ha un idolo che l'Italia la conosce bene, ossia Martin Caceres, che gioca nella stessa posizione del giocatore azzurro: “Un calciatore che mi è sempre piaciuto è Martin Caceres che gioca nella mia stessa posizione e in nazionale. Un punto di riferimento".


Su Napoli: “Non ho visto molto della città, ma la gente è ovunque pronta a supportarti e questo è molto importante per un calciatore. Qui si sente la presenza dei tifosi quando sei in campo. Mi hanno raccontato di Maradona, ha una storia meravigliosa qui e dobbiamo proseguire su quella strada".


Svela: “Musica? Mi piace la Plena, la musica uruguaiana e il reggaeton. Il mio cantante preferito è Leo Matioli, è argentino". Precisa: “Tatuaggi? Ho un po' di tutto. Animali, credo in Dio e ne ho alcuni della Vergine Maria. Poi ho i nomi della mia famiglia, i miei nonni, mia madre, mio padre e mia sorella. Li porto sempre con me e questo mi dà grande forza".

10maggio87 TV

2022-23 - Champions League - Napoli-Liverpool 4-1
2021-22 - Serie A - Spezia-Napoli 0-3
2020-21 - Serie A - Spezia-Napoli 1-4
2019-20 - Champions League - Napoli-Liverpool 2-0
2018-19 - Champions League - Napoli-Liverpool 1-0
2006-07 - Serie B - Spezia-Napoli 0-1

Argomenti correlati