Spalletti: «Napoli, inizia un nuovo ciclo. Faremo innamorare di nuovo i tifosi»

Il tecnico degli azzurri fa il punto sulla squadra e sul mercato intervenendo nella conferenza stampa di presentazione al match della prima di campionato contro l'Hellas Verona

corrieredellosport.it
08/14/2022 08:17
corrieredellosport.it

NAPOLI - "Metto subito le cose in chiaro: sono stato chiamato per ritornare in Champions e accompagnare il Napoli verso un ringiovanimento della rosa. E questa è una prospettiva che continua a stimolarmi molto". Luciano Spalletti va subito a braccio nell'incipit della conferenza di presentazione alla sfida contro il Verona (lunedì 15 agosto alle 18.30 al Marcantonio Bentegodi), nella prima giornata di Serie A 2022-2023.


Spalletti ha proseguito: "Tutti gli obiettivi, fin qui, sono stati centrati. Con qualche rammarico per com'è finita l'anno scorso, ma centrati. Ora in molti non ripongono più fiducia in noi per vista della cessione di alcuni veterani di sicuro affidamento ma, ripeto, l'obiettivo è quello di ripartire e fare in modo da essere più dinamici sul mercato che ci siano nuovamente, in futuro, delle richieste interessanti, mancate in questi ultimi due anni a causa dei risultati. La società mi ha chiesto se sarei stato disposto ad allenare in questo periodo e io ho accettato, lo sapevo già. I tifosi sono disorientati? A loro posso dire che li faremo rinnamorare, come successo l'anno scorso".


Già, ma se si tratta di un nuovo ciclo, a Spalletti non sarebbe piaciuto rinnovare il contratto che, col Napoli, scadrà il prossimo 30 giugno 2023? "Alla mia età, ormai, farò solo contratti di un anno. Voglio vedere come va il mio lavoro partita dopo partita. E' meglio così, certe cose non m'interessano più". Sull'esordio in campionato: "A Verona scenderà in campo una squadra tosta e motivata, che vuole smentire anche le voci che ci danno fuori dalla zona Champions alla fine della stagione. Poi, chi pensa sia facile affrontare l'Hellas, non ha mai indossato gli scarpini da calcio: per noi, come per tante altre, si è sempre rivelato un avversario ostico. Se ci sarà Giovanni Simeone? Se sarà tutto ok, certo che ci sarà".


Da quale reparto si aspetta ancora rinforzi? "Non parlo di chi non fa ancora parte della rosa. L'ho già detto è scorretto. Soprattutto nei confronti di chi, fin qui, si è messo a mia totale disposizione. Come fare a gestire le situazioni di Alex Meret e Fabian Ruiz con quattro partite prima della chiusura del calciomercato? Queste sono le regole da rispettare, loro lo sanno: fa parte del gioco".

10maggio87 TV

2022-23 - Serie A - Verona-Napoli 2-5
2021-22 - Serie A - Verona-Napoli 1-2

Argomenti correlati